OSD Cloud con ConfigMgr

<img style="”float:" right;” src="”https://www.recastsoftware.com/wp-content/uploads/2021/10/Recast-Logo-Dark_Horizontal.svg”" alt="&quot;Immagine&quot;" height="”43″" width="”150″">

OSD Cloud con ConfigMgr

Panoramica

OSD Cloud è creato e gestito da David Segura @SeguraOSD.

Per le nozioni di base su OSD Cloud, controlla l'altro OSD Cloud Post

In questo post, approfondirò ConfigMgr e come puoi sostituire il passaggio Apply OS Step e Apply Drivers con OSDCloud e continuare con il resto della sequenza di attività per installare il client ConfigMgr, unirti al dominio e fare le tue app e personalizzazioni durante l'OSD, come il normale vecchio OSD.

Perché utilizzare OSD Cloud con ConfigMgr?

Perché vorresti sostituire il passaggio Applica OS e Applica driver con OSD Cloud? Utilizzando OSD Cloud, non è più necessario mantenere un WIM o un pacchetto di driver, OSD Cloud lo fa per te.

Professionisti

  • Non mantenere mai più un WIM
  • Il passaggio di un parametro ti dà la possibilità di distribuire diverse build ed edizioni di Windows.
  • Estrai automaticamente gli ultimi pacchetti di driver e sfrutta gli aggiornamenti di Windows per i driver
  • Nessun requisito di archiviazione sulla tua infrastruttura on-premise
  • Personalizzabile, puoi scomporlo e sfruttare solo le funzionalità che desideri, ovvero solo l'immagine di Windows o solo i driver, consentendoti di avere ancora un certo controllo se lo desideri.

Contro

  • Deve avere accesso a Internet e molta larghezza di banda.
  • Meno controllo su ciò che viene applicato, quasi impossibile eseguire test di regressione o mantenere una gestione delle modifiche, poiché le parti principali dell'OSD sono controllate dai fornitori.

Sequenza di attività

Quindi, in pratica, puoi prendere la tua attuale sequenza di attività OSD, fare una copia, disabilitare le parti in cui applichi il sistema operativo e i driver e sostituirla con un paio di passaggi per OSDCloud.

Ho impostato variabili aggiuntive che utilizzo per passare a OSDCloud:
OSDCloudTS 01
Ciò consente un facile controllo sulla build che OSDCloud installa. Poiché è controllato da una variabile, puoi sfruttare raccolte o altri metodi per impostare la build che desideri.

Quindi ho due passaggi per impostare i requisiti di WinPE e avviare OSDCloud, il tutto dall'estrazione del contenuto da Internet.
OSDCloudTS 02
Nella sequenza di attività, esegue lo script che ha trovato in quell'URL, che quindi abilita la PS Gallery e installa i moduli per CloudOSD
OSDCloudTS 07

OSDCloudTS 03
La riga di comando che chiamo per OSDCloud sta sfruttando quelle variabili TS che ho impostato manualmente nel primo passaggio.

OSDCloud richiede che il modulo PowerShell sia ancora presente al primo avvio del sistema operativo completo, quindi è disponibile in OOBE per essere utilizzato. Per garantire che ciò avvenga, OSDCloud copia diversi moduli PowerShell da WinPE nel sistema operativo offline prima del completamento.

Una volta che OSD Cloud ha terminato il download e l'applicazione dell'immagine del sistema operativo da Microsoft, scarica i driver e, a seconda del fornitore, li applica offline o li mette in fase per l'installazione durante la fase di Specializzazione OOBE.

OSDCloudTS 08

OSDCloud registra tutto su c:OSDCloudLogs...
OSDCloudTS 09

L'intero download e applicazione del sistema operativo ha richiesto meno di 10 minuti sulla mia connessione Internet da 100 MB. Certo, è 3-4 volte più lungo rispetto all'utilizzo di un'immagine sul mio DP, ma è abbastanza decente e non ho dovuto creare nulla.

Prima che il computer si riavvii, la sequenza di attività riprende e continua, sostanzialmente riprendendo dove avresti una normale sequenza di attività OSD, tranne una cosa, è necessario "ingannare" la sequenza di attività facendogli pensare di aver eseguito il passaggio Applica sistema operativo creando le variabili che la sequenza di attività avrebbe creato se lo avessi eseguito normalmente.

Variabili obbligatorie da creare manualmente:

  • OSArchitettura
  • OSDAnswerFilePath
  • Tipo di installazione OSD
  • OSDTargetSystemRoot
  • OSVersionNumber
  • OSDTargetSystemDrive
  • OSDTargetSystemPartition

Una volta creati, il resto dei passaggi della sequenza di attività funzionerà come previsto. Se non li hai, vedrai molti errori nel registro e nelle interruzioni dell'OSD.

Ho creato uno script che ho archiviato su GitHub che crea i requisiti di base per la continuazione dell'OSD, le variabili TS e un unattend.xml di base e unisce i requisiti per OSDCloud per eseguire gli elementi nella fase di specializzazione OOBE, che è una piccola riga in unattend.xml.

OSDCloudTS 04

Snip di script che crea le variabili richieste.
OSDCloudTS 05

Snip di script che crea il file Unattend.xml
OSDCloudTS 06

OSDCloudTS 10

Ora che abbiamo fatto tutto ciò, possiamo continuare e applicare le nostre impostazioni di rete e Windows personalizzate, che aggiorneranno il file unattend.xml per noi. Se vuoi approfondire il funzionamento, controlla l'area Nozioni di base sulla sequenza di attività e guarda sotto Passaggi, Impostazioni.

Applica il passaggio delle impostazioni di Windows nell'editor:
OSDCloudTS 11
Applicare il passaggio delle impostazioni di Windows durante la sequenza delle attività:
OSDCloudTS 13
Applicare l'impostazione di rete Passaggio nell'editor:
OSDCloudTS 12
Applicare il passaggio delle impostazioni di rete durante la sequenza di attività:
OSDCloudTS 14

Puoi vedere in questi passaggi, crea variabili TS e le usa per aggiornare unattend.xml

L'ultimo passaggio critico in OSD è il Configurazione di Windows e passaggio Configuration Manager, questo passaggio imposta la sequenza di attività in modo che possa continuare dopo il riavvio, quindi trasferisce il TS al client CM nel sistema operativo completo. Dai un'occhiata ai dettagli che ho scritto nell'ara dei passaggi della sequenza di attività per questo passaggio.

OSDCloudTS 15

Il passaggio dovrebbe apparire proprio come nelle altre sequenze di attività OSD, niente di speciale per ospitare OSDCloud.

A questo punto, la sequenza di attività continua come qualsiasi altra build OSD e, quando hai finito, hai una workstation client CM collegata al dominio pronta per l'uso.

OSDCloudTS 16

script

Gli script ufficiali utilizzati nella sequenza di attività e una copia esportata della sequenza di attività saranno disponibili dopo l'MMS 2022 (5 maggio) su GitHub

Video del processo

OSDCloudTS 17

Circa Recast Software
1 organizzazione su 3 che utilizza Microsoft Configuration Manager si affida a Right Click Tools per far emergere le vulnerabilità e rimediare più rapidamente che mai.
Scarica strumenti gratuiti
Richiedi prezzi

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian