Strumenti del produttore

<img style="”float:" right;” src="”https://www.recastsoftware.com/wp-content/uploads/2021/10/Recast-Logo-Dark_Horizontal.svg”" alt="&quot;Immagine&quot;" height="”43″" width="”150″">

Strumenti del produttore

ConfigMgr è uno strumento per gestire i dispositivi e quei dispositivi sono progettati e realizzati in tutto il mondo, da diversi fornitori e producono diversi modelli utilizzando componenti diversi, quindi rilasciano diverse generazioni di quei modelli a cadenza regolare. Quindi, come gestisci quelle centinaia di varianti diverse? Con ConfigMgr ovviamente... ma dovrai fare affidamento su quei produttori di dispositivi per fornire la "roba" che CM utilizzerà per portare la gestione al livello successivo.

Cercherò di tenerlo aggiornato poiché sono a conoscenza di nuovi strumenti. Mi concentrerò sui prodotti più grandi, ma se ne trovi altri, fammelo sapere e li posterò.

Quando possibile, ho chiesto ai venditori di fornire le informazioni di seguito, quindi se sembra che provenga da loro, lo ha fatto. 🙂 Altrimenti ho copiato i loro materiali di marketing per spiegare i loro strumenti.

Sommario

  • Strumenti forniti dal produttore
  • Strumenti forniti dalla comunità e post sul blog
  • Linee di comando

Strumenti forniti dal produttore

Lenovo

Pagina di destinazione degli strumenti aziendali | Sito blog | Biblioteca di documentazione

Dipendenti Lenovo da seguire su Twitter: Joe Parker @joe_lenovo | Pensa alla distribuzione @LenovoCDRT

  • Portale delle soluzioni di implementazione aziendale – contenuto centralizzato per gli amministratori IT che distribuiscono, gestiscono e applicano patch ai prodotti Lenovo ThinkPad/ThinkCentre/ThinkStation. Fornisce collegamenti a:

    • Schede con ricetta di schieramento
    • Pacchetto driver MEMCM
    • Forum sulla gestione dei clienti aziendali
    • Pensa Distribuisci Blog
    • Strumenti per l'applicazione di patch e la gestione dei PC
    • Guide, white paper, ecc. In particolare la Guida alla distribuzione del dock
  • Suite di strumenti per l'aggiornamento del sistema Lenovo

    • Aggiornamento del sistema Lenovo: soluzione rivolta all'utente per l'automazione degli aggiornamenti Lenovo

      • Può essere configurato per eseguire il pull dai server Lenovo o da un repository locale
    • Recupero aggiornamenti: utilizzato dagli amministratori per gestire un repository locale di Lenovo Updates

      • Funzionalità aggiuntiva per scaricare i driver hardware per creare il tuo pacchetto driver MEMCM
    • Installatore sottile: soluzione senza installazione per automatizzare gli aggiornamenti Lenovo

      • Ottimo per l'uso in una sequenza di attività o con script
      • Può combinarsi con un repository in un pacchetto distribuibile tramite MEMCM
  • Patch Lenovo per MEMCM (abbonamento annuale)

    • Collegabile alla console MEMCM
    • Fornisce l'accesso a un ampio catalogo di aggiornamenti di terze parti e al catalogo degli aggiornamenti Lenovo
    • Metadati migliorati per identificare gli aggiornamenti e i relativi modelli supportati
    • Funzione Filtro intelligente per raggruppare i contenuti
    • Possibilità di pianificare la pubblicazione automatizzata di contenuti in base ai filtri intelligenti
  • Catalogo aggiornamenti Lenovo

  • Vantaggio commerciale Lenovo

    • App UWP caricabile lateralmente che supporta la personalizzazione dell'oggetto Criteri di gruppo dell'esperienza dell'utente finale
    • Per l'IT – Capacità di controllo
      • Personalizza layout
      • Mantieni i dispositivi aggiornati automaticamente
    • Per l'utente finale: gestisci la tua esperienza con il PC
      • personalizzare
        • Impostazioni di alimentazione
        • Soglia di carica della batteria
        • Impostazioni intelligenti
      • Proteggere
        • Tieni aggiornato il tuo PC con i driver, il BIOS e il firmware più recenti
        • Assicurati di utilizzare reti wireless sicure
  • Pensa allo strumento di configurazione del BIOS

    • Applicazione HTA GUI per la gestione delle impostazioni del BIOS utilizzando l'interfaccia Lenovo WMI BIOS
    • Può generare il profilo delle impostazioni che possono essere applicate nella sequenza di attività dalla riga di comando
    • No, purtroppo non può impostare una password del supervisore se non esiste.
  • Lenovo Dock Manager

    • Utility lato client che gestisce l'aggiornamento del firmware del dock Lenovo
    • Può estrarre gli aggiornamenti del firmware dal supporto Lenovo o da un repository locale
    • Repository locale creato e gestito utilizzando Update Retriever
    • Aggiunge informazioni utili relative al dock in WMI

HP

Pagina di destinazione degli strumenti aziendali | Community / Sito blog | Sito outlet

Dipendenti HP da seguire su Twitter: Nathan Kofahl @nkofahl | Val @txvalp | Hitarthi Shah
@hitarthiushah

La gestibilità aziendale è un'esigenza fondamentale fondamentale per un'infrastruttura di PC client più sicura e funzionante. Negli ultimi anni, HP ha investito in modo significativo nello sviluppo di strumenti di gestione dei PC. Ecco una descrizione degli strumenti di sistema più utili e più utilizzati di HP per la gestione dei desktop standard e moderni.

Questi strumenti sono disponibili gratuitamente dal Libreria di download HP

  • HP Image Assistant
    HP Image Assistant (HPIA) è uno strumento essenziale che fornisce assistenza agli amministratori di sistema IT per migliorare la qualità e la sicurezza dei loro PC HP che eseguono Microsoft Windows analizzando, identificando i problemi e consigliando soluzioni.

    Funzionalità e vantaggi esistenti e nuovi:

    • Rilasci frequenti per supportare rapidamente nuove build di Windows
    • Image Assistant analizzerà e riporterà:
      • Problemi di sicurezza
      • Problemi con il conducente
      • Impostazioni del BIOS
      • Avvisi e bollettini
    • Installa driver e software mancanti o obsoleti
    • Fornisce il supporto della riga di comando per l'automazione
      • Supporta l'accesso offline dalla riga di comando a un repository aziendale
    • Supporta singole versioni di Windows 10. Indispensabile per le transizioni Windows 10.

    HPIA può essere utilizzato per gli aggiornamenti del driver e del BIOS per i dispositivi registrati con il pilota automatico in uno scenario di desktop moderno durante il confezionamento dello strumento con Microsoft Intune. Ad esempio, Nickolaj Andersen, sul suo blog, delinea un processo per la creazione di un tale ambiente. È possibile trovare ulteriori informazioni su HP per l'uso di HPIA per l'iniezione del driver, collegamentoe aggiornamenti dei driver, collegamento, in un ambiente Microsoft Endpoint Manager Configuration Manager.

  • Libreria di script di gestione client HP

    HP Client Management Script Library (HP CMSL) è un set gratuito di script PowerShell che aiuta gli amministratori IT che desiderano automatizzare le attività di gestione del ciclo di vita del PC.
    Caratteristiche e vantaggi:

    • Scarica gli aggiornamenti di software, firmware e driver
    • Crea e gestisci repository di driver, software e firmware
    • Interrogare e impostare le impostazioni del BIOS
    • Supporto per gli aggiornamenti del BIOS dal cloud o da un repository locale
    • Imposta il logo di avvio del BIOS personalizzato
    • Supporta l'inizializzazione e la gestione delle funzionalità di HP Security
      • HP Sure Admin – Sicurezza del BIOS senza password, dettagli su questo blog
      • HP Sure Recover: processo di reimaging sicuro, dettagli su questo blog

    HP CMSL può essere completamente integrato e utilizzato in un ambiente cloud insieme a Endpoint Manager/Intune di Microsoft. Questi blog, distribuire CMSL, Gestisci gli aggiornamenti del BIOS, Gestisci le impostazioni del BIOS, dettagli su come gestire il BIOS dal cloud.

  • Utilità di configurazione HP Bios

    HP BIOS Configuration Utility (BCU) è un'utilità gratuita in grado di gestire le impostazioni del BIOS su computer desktop, workstation e notebook supportati da HP.
    Caratteristiche e vantaggi:

    • Leggi le impostazioni del BIOS disponibili e i relativi valori da un computer supportato
    • Imposta le impostazioni del BIOS configurabili su un computer supportato
    • Imposta o reimposta la password di configurazione su un computer supportato
    • Replica le impostazioni del BIOS su più computer client
    • Ottieni le impostazioni del BIOS senza la necessità di utilizzare query e metodi WMI
  • Kit di integrazione per la gestibilità HP

    L'HP Manageability Integration Kit (MIK) aiuterà ad accelerare la creazione e la gestione delle immagini di HP BIOS, sicurezza, hardware e software durante la gestione dei dispositivi tramite Microsoft Endpoint Manager Configuration Manager.
    Distribuisci HP Manageability Integration Kit per iniziare a usufruire di questi vantaggi chiave:

    • Velocizza le basi della gestione IT: riduci il numero di passaggi per creare, distribuire e gestire immagini, BIOS e sicurezza del sistema in modo da poterti concentrare sul business.
    • Proteggi i dati: proteggi le impostazioni del BIOS, imposta i requisiti di autenticazione e credenziali, abilita Microsoft Device Guard, gestisci gli aggiornamenti del firmware TPM.
    • Gestisci software: a partire da HP Client Security, gli amministratori IT possono gestire in remoto le funzionalità supportate dal software.
    • Semplificazione delle operazioni: ottieni valore aggiuntivo dalle funzionalità specifiche della piattaforma e gestisci tali funzionalità dall'interno di Microsoft System Center Configuration Manager

Dell Technologies

Pagina di destinazione degli strumenti aziendali | Elenco strumenti sempreverdi | Forum della Comunità | Comunità Dell Unified Workspace | Sito di vendita rinnovato | Sito outlet

I dipendenti Dell seguiranno su Twitter: Dell Unified Community @DTUWCommunity | Mesut Kaptanoğlu @mcaptano

Per risolvere le sfide per i gruppi IT, l'approccio di gestione del sistema di Dell si basa su quattro funzionalità chiave.

  • Configurazione di sistema

    • Dell Command | Distribuire – Aiuta a distribuire facilmente i driver durante la creazione di un'immagine, eliminando le congetture da questo processo e riducendo i tempi di distribuzione. Fornisce numerosi driver specifici del sistema che sono stati estratti e ridotti a uno stato consumabile del sistema operativo.
    • Dell Command | Configura – DCC è uno strumento di interfaccia utente grafica (GUI) per la creazione di criteri BIOS in un ambiente pre-OS e post-OS. Funziona perfettamente con SCCM e VMWare Workspace ONE ed è autointegrato in LANDesk e KACE per aiutare a regolare oltre 170 impostazioni del BIOS.
    • Dell Command | Fornitore PowerShell – Questo strumento offre maggiori capacità e gestibilità tramite il protocollo di scripting utilizzando l'interfaccia della riga di comando (CLI), anche in un ambiente di preinstallazione di Windows (WinPE) per configurare le impostazioni del BIOS.
  • Dispositivi di monitoraggio

    • Dell Command | Tenere sotto controllo – DCM offre una facile gestione dell'hardware fornendo ai clienti una visuale sull'integrità dell'inventario hardware, le configurazioni del BIOS, il software installato e lo stato della garanzia.
  • Gestisci gli aggiornamenti di sistema

    • Dell Command | Aggiornare – DCU è uno strumento di interfaccia utente grafica (GUI) di facile utilizzo utilizzato per aggiornare i sistemi client Dell con le applicazioni, i driver, il BIOS e il firmware più recenti.
    • Dell Command | Gestore repository cloud – DCCRM è la nostra ultima offerta ed è la versione cloud del gestore di repository on-prem. Consente agli utenti di creare, gestire e condividere cataloghi personalizzati degli ultimi aggiornamenti di BIOS, driver, firmware e applicazioni. Questi cataloghi aiutano a semplificare il processo di ricerca e determinazione degli aggiornamenti di sistema necessari per mantenere i dispositivi client commerciali pronti e protetti. È possibile accedervi tramite il portale TechDirect di Dell. Manuale
  • Soluzioni integrate

    • Dell Command | Suite di integrazione per System Center – Per i clienti che utilizzano principalmente System Center Configuration Manager di Microsoft, DCIS integra i componenti principali di Dell Command Suite direttamente in SCCM, fornendo supporto nativo per BIOS, driver, applicazioni e patch del firmware.
    • Integrazione VMware Workspace ONE – Dell Client Command Suite e Workspace ONE (WS1) insieme forniscono un accesso semplificato e sicuro per gestire tutti i sistemi Dell. Ora hai le funzionalità chiave di DCCS ma in uno strumento basato su cloud, che può anche gestire i dispositivi mobili della tua organizzazione.
    • Dell Command | Intel vPro fuori banda – Si tratta di una caratteristica unica a valore aggiunto di Dell che estende le capacità di Dell Client Command Suite ai dispositivi fuori banda, ovvero ai sistemi offline o disconnessi dal sistema operativo.

Superficie Microsoft

Pagina di destinazione di superficie | Meccanica Microsoft (video)

Dipendenti di superficie Microsoft da seguire su Twitter: Carl @CarlLuberti

  • Acceleratore di distribuzione di superficie
    Ho letto il blog e parte del codice, sebbene sia stato progettato per i dispositivi Surface, il codice è tutto disponibile su GitHub e puoi usarlo facilmente per qualsiasi dispositivo.
  • Modalità di gestione aziendale di superficie Microsoft SEMM è una funzionalità dei dispositivi Surface con Surface UEFI che ti consente di proteggere e gestire le impostazioni del firmware all'interno della tua organizzazione. Con SEMM, i professionisti IT possono preparare le configurazioni delle impostazioni UEFI e installarle su un dispositivo Surface. Oltre alla possibilità di configurare le impostazioni UEFI, SEMM utilizza anche un certificato per proteggere la configurazione da manomissioni o rimozioni non autorizzate. Ciò significa in poche parole che SEMM può essere utilizzato per bloccare il firmware e l'hardware senza utilizzare password, piuttosto certificati e pacchetti di configurazione UEFI. Ha uno strumento MSI per generare pacchetti (chiamato "Surface UEFI Configurator") se ne stai facendo uno o due alla volta o vuoi testare rapidamente, e ha anche una dll del provider PowerShell ("Surface UEFI Manager") e è scriptable (SEMM_PowerShell.zip dal sito Surface Tools for IT) ha esempi) in modo che possa essere distribuito in massa tramite strumenti come SCCM. Una nota interessante, non puoi usare un pacchetto SEMM MSI in SCCM perché si installa come LOCALSYSTEM (anche se stai eseguendo come utente, alla fine utilizza ancora l'account LOCALSYSTEM per mettere in scena la scrittura del firmware, che è esplicitamente vietata a qualsiasi account ma amministratori con una sessione di accesso completa e interattiva…..), ecco perché esiste il provider PS. Il configuratore, il modulo PowerShell e gli esempi di script possono essere scaricati da SurfaceTool per l'IT pagina
  • Interfaccia di configurazione del firmware del dispositivo DFCI
    Con Windows Autopilot Deployment e Intune, puoi gestire le impostazioni di Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) dopo che sono state registrate usando Device Firmware Configuration Interface (DFCI). DFCI consente a Windows di passare i comandi di gestione da Intune a UEFI ai dispositivi distribuiti da Autopilot. Ciò consente di limitare il controllo dell'utente finale sulle impostazioni del BIOS. Ad esempio, puoi bloccare le opzioni di avvio per impedire agli utenti di avviare un altro sistema operativo, ad esempio uno che non ha le stesse funzionalità di sicurezza. DFCI è ancora in fase di test (previsto per essere pubblicato quest'estate, anche se le situazioni attuali potrebbero alterare in qualche modo quella linea temporale), ma è l'analogo cloud di SEMM: un certificato è installato nel dispositivo UEFI (il che significa che al momento supporta solo i nuovi prodotti, non è pianificato per essere disponibile per i prodotti precedenti prima di Pro7/Laptop3/ProX proprio in questo secondo) dalla fabbrica e le impostazioni possono essere trasferite da InTune per bloccare i dispositivi e l'UEFI stessa. Al momento non ha 100% delle capacità di SEMM, poiché lo stiamo solo costruendo, ma se un numero sufficiente di clienti testa / utilizza e chiede l'aggiunta di funzionalità attualmente disponibili solo in SEMM, possiamo considerarlo come con qualsiasi deposito DCR. Stiamo cercando di concentrarci sui grandi elementi pubblicitari a cui le persone generalmente vogliono avvicinarsi (disabilitare hardware come fotocamere e microfoni, imporre avvio sicuro, blocco dell'ordine di avvio, ecc.) rispetto all'uso immediato di 100% del set di funzionalità SEMM. Questo ci consente di costruire e rilasciare più velocemente, e potenzialmente di portare le funzionalità in un secondo momento rispetto al tentativo di far funzionare tutto correttamente fuori dal cancello, il che avrebbe ritardato di chissà quanto tempo. Inoltre, potresti aver notato che la nostra UEFI e tutte le funzionalità che sto descrivendo sono open source e possono essere utilizzate da chiunque, inclusi altri OEM (e potresti notare che le macchine Hyper-V su Server 2019 hanno un familiare UEFI….).
  • Gomma per dati di superficie SDE
    Microsoft Surface Data Eraser è uno strumento che si avvia da una chiavetta USB e consente di eseguire una cancellazione sicura di tutti i dati da un dispositivo Surface compatibile. Una chiavetta USB Microsoft Surface Data Eraser richiede solo la possibilità di eseguire l'avvio da USB. La chiavetta USB è facile da creare utilizzando la procedura guidata fornita, il wrapper Surface Data Eraser Microsoft, ed è facile da usare con una semplice interfaccia grafica, non è necessaria alcuna riga di comando. Per saperne di più sulle funzionalità e le pratiche di cancellazione dei dati Poiché la maggior parte dei nostri dispositivi non dispone di archiviazione rimovibile e i clienti potrebbero volere/necessitare di verificare che il comando del formato NVMe (Sezione 5.23) con l'eliminazione dei dati abbia effettivamente ripulito il dispositivo, ad esempio, in GDPR standard, abbiamo uno strumento per farlo (utilizzato anche internamente sui dispositivi che tornano per la riparazione / ricondizionamento, e Windows lo fa effettivamente quando si utilizza una chiave USB per ripristinare un'immagine di ripristino e si sceglie di rimuovere tutto se il disco è un NVMe disco) che registrerà la cancellazione ed è certificato (e certificati di convalida di cancellazione sicura si possono avere su richiesta). Lo strumento cancellerà qualsiasi unità spedita in un dispositivo Surface: potrebbe persino cancellare le unità che l'utente potrebbe sostituire con (ad esempio, su un laptop 3) che non provengono da Microsoft, sebbene la garanzia di cancellazione sicura non possa essere fornita con la certificazione a tale proposito, mentre è possibile se l'unità e l'unità fossero spedite o riparate in uno stato "di fabbrica" utilizzando unità che spediremmo con il dispositivo.
  • Toolkit di diagnostica di superficie SDT
    Realizzato con funzionalità avanzate di diagnostica, registrazione e riparazione, SDT consente agli amministratori IT di risolvere rapidamente problemi hardware, software e firmware nei dispositivi Surface, a partire da Surface Pro 3 e versioni successive. La soluzione è costituita da un'applicazione desktop distribuibile e da una console per app da riga di comando fornite insieme in Surface Tools for IT. Surface Diagnostics Toolkit è disponibile in due versioni: un'app UWP (progettata principalmente per guidare un utente attraverso tutti i test in modo 1:1) e una variante della riga di comando che può essere distribuita in massa alle macchine e i dati risultanti raccolti per l'analisi. L'amministratore può determinare quali test eseguire, incluso dove emettere i file generati per facilitare il rilevamento e l'analisi. Questo strumento include anche un passaggio di "analisi delle migliori pratiche" che creerà per impostazione predefinita un file di output che ti consente di conoscere lo stato della configurazione del tuo dispositivo rispetto a test specifici. Queste regole BPA sono costruite sulla base degli insegnamenti del supporto e del campo, nonché della guida dell'ingegneria, e fanno parte di questo strumento.
  • Progetto Mu Collegamento
    Project Mu è un adattamento modulare di TianoCore's edk2 ottimizzato per la creazione di dispositivi moderni utilizzando un modello scalabile, gestibile e riutilizzabile. Mu si basa sull'idea che la spedizione e la manutenzione di un prodotto UEFI sono una collaborazione continua tra numerosi partner.
  • DFCI su Progetto MU Collegamento

Post del blog della comunità | Utensili

Lenovo

HP

Dell

Superficie Microsoft

Post multi-vendor | Utensili

Riga di comando | Snip PowerShell

Lenovo

# Informazioni sul prodotto - Identificatori di modello PS C:> (Get-CimInstance -ClassName Win32_ComputerSystemProduct).Version ThinkCentre M710q PS C:>(Get-CimInstance -ClassName Win32_ComputerSystemProduct).Name 10MQS0NE00 PS C:>(Get-CimInstance -ClassName Win32_BIOS). SMBIOSBIOSVersion M1AKT35A #Lenovo ID - Utilizzato per scaricare i driver PS C:>((Get-WmiObject -Class Win32_ComputerSystemProduct | Select-Object -ExpandProperty Name).SubString(0, 4)).Trim() 10MQ

Dell

# Service Tag (numero di serie) PS C:> (Get-WmiObject -class:win32_bios).SerialNumber 7YC9P2H # SystemTypeID - Richiede l'installazione di Dell Command Monitor - Utilizzato in DellSDPCcatalogPC.Cab (catalogo aziendale) PS C:> ((Get- CimInstance -Namespace root/DCIM/SYSMAN -ClassName DCIM_ComputerSystem).OtherIdentifyingInfo[2]).replace("DCIM:","") 1723 # SystemSKUNumber - Utilizzato nel loro CatalogIndexPC.cab PS C:> (Get-CimInstance -ClassName Win32_ComputerSystem ).SistemaSKUNNumero 06BB

HP

# Codice prodotto PS C:> (Get-CimInstance -Namespace root/cimv2 -ClassName Win32_BaseBoard).Prodotto 8079

Microsoft

Generico

# Produttore PS C:WINDOWSsystem32> (Get-WmiObject -Class:Win32_ComputerSystem).Produttore Microsoft Corporation #Model PS C:WINDOWSsystem32> (Get-WmiObject -Class:Win32_ComputerSystem).Model Surface Book 2 #Serial Number PS C:WINDOWSsystem32> (Get WmiObject -class:win32_bios).SerialNumber 020832083957

Trovare i modelli nel tuo ambiente, SQL

-- HP SELECT CS.Manufacturer0, CS.Model0, Count(*) as 'Count',BB.Product0 FROM v_GS_COMPUTER_SYSTEM CS JOIN v_FullCollectionMembership fcm su CS.ResourceID=fcm.ResourceID LEFT JOIN v_GS_BASEBOARD BB su CS.ResourceID=BB.ResourceID WHERE fcm.CollectionID='SMS00001'e CS.Manufacturer0 LIKE 'HP' GROUP BY CS.Model0, CS.Manufacturer0, BB.Product0 ORDER BY Count DESC -- LENOVO SELECT CS.Manufacturer0 ,CS.Model0, Count(*) as 'Count',CSP.Version0 FROM v_GS_COMPUTER_SYSTEM CS JOIN v_FullCollectionMembership fcm su CS.ResourceID=fcm.ResourceID LEFT JOIN v_GS_COMPUTER_SYSTEM_PRODUCT CSP su CS.ResourceID=CSP.ResourceID WHERE fcm.CollectionID'e.'NOUfM00001 BY CS.Model0, CS.Manufacturer0,CSP.Version0 ORDER BY Count DESC -- Tutto il resto SELECT CS.Manufacturer0 ,CS.Model0, Count(*) as 'Count' FROM v_GS_COMPUTER_SYSTEM CS JOIN v_FullCollectionMembership fcm su CS.ResourceID=fcm. ResourceID WHERE fcm.CollectionID='SMS00001' e CS.Manufacturer0 NON COME 'HP' e CS. Produttore0 NON MI PIACE IL GRUPPO 'LENOVO' PER CS.Model0, CS.Produttore0 ORDINA PER Conte DESC

Circa Recast Software
1 organizzazione su 3 che utilizza Microsoft Configuration Manager si affida a Right Click Tools per far emergere le vulnerabilità e rimediare più rapidamente che mai.
Scarica strumenti gratuiti
Richiedi prezzi

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian