Variabili della sequenza di attività

<img style="”float:" right;” src="”https://www.recastsoftware.com/wp-content/uploads/2021/10/Recast-Logo-Dark_Horizontal.svg”" alt="&quot;Immagine&quot;" height="”43″" width="”150″">

Variabili

MS Docs

MS Docs (usando le variabili): https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/using-task-sequence-variables
MS Docs (elenco di variabili): https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables

Variabili della sequenza di attività

Variabili 1
ConfigMgr ha molte variabili integrate, che vengono utilizzate costantemente durante l'OSD per impostazione predefinita. Determinano come verrà formattata l'unità, quali saranno i nomi del computer, se la macchina è in winpe o nel sistema operativo completo e molto altro ancora.

<div class="”NOTE" alert alert-note”><h5>NOTA</h5><p><p>Per abilitare alcune variabili, è necessario eseguire il <a href="/it/”https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-steps/#variables-for-set-dynamic-variables”">Imposta passo variabile dinamica</a>.</p>
</p></div>
[_SMSTSMake](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSMake) | [_SMSTSModel](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSModel) | [_SMSTSMacAddresses](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSMacAddresses) | [_SMSTSIPAddresses](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSIPAddresses) | [_SMSTSSerialNumber](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSSerialNumber) | [_SMSTSAssetTag](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSAssetTag) | [_SMSTSUUID](https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/understand/task-sequence-variables#SMSTSUUID)

Una volta che inizierai a superare le basi, scoprirai che hai bisogno di più per rendere il tuo processo più dinamico. Perché avere diverse sequenze di attività OSD che fondamentalmente fanno la stessa cosa, quando puoi averne una, che può coprire ogni scenario in modo dinamico.

Personalmente inizio con uno script della community che inserisce molte più variabili: https://github.com/jonconwayuk/PowerShell_Gather
Ciò includerebbe alcune di quelle variabili standard MDT su cui potresti fare affidamento come: IsLaptop, IsDesktop, IsVM e molte altre. Controlla il link per l'elenco completo delle variabili create dallo script.

Aggiunta di script della community a TS per raccogliere le variabili:
Variabili 6

Se vuoi fare un imaging zero touch che tiene conto di diverse situazioni, le variabili sono la tua risposta.

Usi tipici per variabili extra:

  • Driver / BIOS specifici per modello
  • Language Pack
  • Applicazione dei ruoli
    • Diverse applicazioni
    • Impostazioni diverse
    • Diverse funzionalità di Windows

Variabili di raccolta

Variabili 2
In una raccolta, puoi andare alla scheda delle variabili della raccolta e creare un nome e un valore. In questo esempio ho creato una variabile per la posizione dell'ufficio, quindi mentre la macchina esegue l'imaging, otterrà l'unità organizzativa corretta e altre impostazioni per questo ufficio.

Variabili macchina

Variabili 3
In questo esempio ho aggiunto diverse variabili a questa macchina per assegnare le informazioni di rete durante l'OSD. L'ho anche impostato per installare specifiche funzionalità di Windows, il canale M365 e informazioni specifiche sulla linea di business per determinare il menu di avvio e altri elementi.

Fine frontale

Altri metodi per creare variabili sono tramite un "Front end"
Variabili 4

Questo front-end creerà le variabili per posizionare la macchina in un'unità organizzativa specifica, fornire il nome, scegliere un dominio per il quale verrà posizionato, selezionare app e funzionalità di Windows e persino la build del sistema operativo da installare. I front-end sono ottimi per personalizzare una distribuzione, ma eliminano la possibilità di zero touch.

Nella sequenza di attività

Variabili 5
In questo esempio sto eseguendo un gruppo nella sequenza di attività in base a un paio di variabili diverse. Se una di queste variabili corrisponde, il gruppo verrebbe eseguito. In un altro documento, esaminerò le condizioni.

Lettura delle variabili durante una sequenza di attività in esecuzione
Durante le fasi di sviluppo e debug della creazione di una sequenza di attività, eseguo spesso il dump delle variabili o l'esecuzione in modalità di debug per monitorare le variabili mentre passo attraverso la sequenza di attività.

Variabili non documentate

  • SMSTSNextInstructionPointer : Questa variabile conterrà il nome del passaggio successivo che avrà luogo nella sequenza di attività.

Maggiori informazioni

Per vedere meglio quali variabili sono presenti nel tuo TS, utilizzo uno script "dump" di variabili, che scrive le variabili in un file di registro nel momento in cui viene eseguito lo script. Puoi saperne di più qui:

Per mettere in pausa e testare le variabili al volo, consiglio di mettere in pausa il TS:

O sfruttando TS Debugger

  • Recast ConfigMgr Documenti – Modalità debug

Circa Recast Software
1 organizzazione su 3 che utilizza Microsoft Configuration Manager si affida a Right Click Tools per far emergere le vulnerabilità e rimediare più rapidamente che mai.
Scarica strumenti gratuiti
Richiedi prezzi

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian