Supporto per Windows PE

<img style="”float:" right;” src="”https://www.recastsoftware.com/wp-content/uploads/2021/10/Recast-Logo-Dark_Horizontal.svg”" alt="&quot;Immagine&quot;" height="”43″" width="”150″">

Supporto per Windows PE PowerShell

Il supporto di avvio di Windows PE è un requisito per la distribuzione del sistema operativo (OSD).

MS Docs

Documenti MS: https://docs.microsoft.com/en-us/mem/configmgr/osd/get-started/manage-boot-images

PowerShell:

Tratterò le basi dell'utilizzo dell'immagine di avvio predefinita fornita in CM e l'aggiunta di requisiti per OSD e gli elementi tipici che aggiungo personalmente all'immagine di avvio e perché insieme a una riflessione sull'aggiunta di driver all'immagine di avvio.

Immagini di avvio predefinite
Esegui WinPE PS Support Image 1

Diamo un'occhiata a queste colonne:

  • Versione: campo modificabile dall'utente, di solito duplica solo la versione del sistema operativo, ma se hai qualcosa di più utile per la tua organizzazione, puoi cambiarlo a tuo piacimento.
  • Commento: questi sono commenti che puoi aggiungere, tuttavia le 2 immagini predefinite saranno state precompilate con un commento per farti sapere che sono quelle che CM crea/mantiene per te.
  • ImageID: l'ID del pacchetto dell'immagine di avvio. Questi sono quelli che puoi sentirti libero di ricordare poiché non cambieranno mai e sono utili da sapere, specialmente se stai facendo PXE usando il supporto predefinito
  • Versione del sistema operativo: questo sarà il numero di build di Windows del supporto di avvio. Sarà basato su Windows ADK che hai installato al momento della creazione del supporto. https://docs.microsoft.com/en-us/windows-hardware/get-started/adk-install
  • Versione client: questo è il client CM che viene integrato nel client WinPE consentendo alla sequenza di attività di eseguire passaggi e connettersi alla tua infrastruttura. Dovrai assicurarti che corrisponda al tuo cliente di produzione. Vedere "Problemi comuni" di seguito per maggiori dettagli.
  • Architettura: 64 bit o 32 bit.
  • Data di modifica: questa sarà l'ultima data in cui è stata apportata una modifica al supporto di avvio. Spesso si allineerà con l'ultima volta che hai eseguito un aggiornamento CM, come in questo caso con la mia immagine sopra che corrisponde alla cronologia dei miei aggiornamenti nell'immagine qui sotto.
  • Dimensione: la dimensione dell'immagine di avvio. Qui puoi vedere mentre aggiungi diverse opzioni che le dimensioni aumentano leggermente.
  • Percorso: il percorso dell'origine dell'immagine di avvio. Quelli predefiniti NON PUOI cambiare e verranno automaticamente puntati a una condivisione configmgr preconfigurata.

In questa immagine, puoi vedere che l'immagine di avvio è stata modificata l'ultima volta quando ho eseguito l'aggiornamento di CM 2002, tuttavia il client CM nella mia immagine di avvio è ancora di livello inferiore utilizzando i bit del client 1910, il che significa che tutte le nuove fantastiche funzionalità OSD nel 2002 fallirà quando eseguo un TS che ha quelle nuove funzionalità incorporate.
Esegui WinPE PS Support Image 2

Windows ADK per WinPE
Dovrai installare WinPE sul tuo server in modo che possa quindi creare le immagini di avvio. Utilizzerà WinPE nella versione ADK. Sto utilizzando una versione precedente di ADK, che è installata sul mio server come mostrato di seguito, ma ciò dimostra che le immagini di avvio create da CM sono basate sull'ADK installato.
Esegui WinPE PS Support Image 3

Aggiunta di componenti opzionali
Quando apri l'immagine di avvio, puoi aggiungere componenti, tra le altre cose, ma qui mostrerò i componenti che ho installato per supportare gli elementi che faccio in OSD. https://docs.microsoft.com/en-us/windows-hardware/manufacture/desktop/winpe-add-packages–optional-components-reference
Esegui WinPE PS Support Image 4

  • Windows PowerShell (WinPE-DismCmdlet)
    • Consente di eseguire comandi DISM in WinPE
  • Rete (WinPE-Dot3Svc)
    • Aggiunge il supporto per 802.X
  • HTML (WinPE-HTA)
    • Supporto per frontend che sono HTA o se hai LENOVO e usi i loro strumenti per impostare le impostazioni del BIOS.
  • Windows PowerShell (WinPE-StorageWMI)
    • Supporto aggiuntivo per l'archiviazione con PowerShell
  • Microsoft .NET (WinPE-NetFX)
    • Questo viene installato automaticamente quando scegli PowerShell
  • Windows PowerShell (WinPE-PowerShell)
    • Ciò consente di utilizzare PowerShell in WinPE, senza che tu ti limiti davvero in WinPE.
  • Cmdlet di avvio protetto Microsoft (WinPE-SecureBootCmdlet)
    • Utilizzato per configurare SecureBoot, se prevedi di eseguire il flashing del BIOS HP, ne avrai bisogno.

Per vedere le schermate dell'aggiornamento dell'immagine di avvio, insieme ad altre modifiche, controlla la pagina "Modifica immagini di avvio".

Problemi comuni

  • Versione client errata nell'immagine di avvio
    • Potresti dimenticare di aggiornare il tuo supporto di avvio dopo un aggiornamento CM, quindi chiederti perché le nuove funzionalità nella sequenza di attività non funzionano, solo per scoprire che il client in WinPE è ancora in ordine e non supporta le nuove funzionalità nel tuo TS che hai costruito.
  • Versione WinPE errata dell'immagine di avvio (non corrisponde ad ADK)
    • Questo è in genere un problema solo se crei un'immagine di avvio personalizzata, ad esempio un'immagine di avvio MDT o un'immagine di avvio DaRT o per altri scopi.
      • Avere immagini di avvio aggiuntive significa più cose da gestire, motivo per cui cerco sempre di raggiungere i miei obiettivi con il supporto di avvio integrato, così ho meno da mantenere aggiornato e gestire con ogni aggiornamento ConfigMgr e/o ADK.
  • Permessi sul server
    • Per costruire il supporto, viene avviato DISM, che richiede l'accesso come amministratore, se l'account che stai utilizzando per creare immagini di avvio o modificarle non ha diritti di amministratore sul server, non va bene, in genere seguiranno errori di accesso . Quindi, mentre un account potrebbe avere i diritti in CM per eseguire l'attività, l'account sul sistema operativo Windows potrebbe non farlo.

Circa Recast Software
1 organizzazione su 3 che utilizza Microsoft Configuration Manager si affida a Right Click Tools per far emergere le vulnerabilità e rimediare più rapidamente che mai.
Scarica strumenti gratuiti
Richiedi prezzi

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian