Configuration Manager Baselines – Contesti di sistema e utente

Le linee di base di Configuration Manager sono uno degli strumenti più potenti nella cassetta degli attrezzi di gestione dei sistemi. Una linea di base ti consente di mettere in atto preferenze e impostazioni e quindi applicarle con i rapporti. Di recente, avevo bisogno di cambiare l'area di accesso rapido in Explorer. Prima di poter utilizzare una linea di base, dovevo creare un'impostazione dell'elemento di configurazione. Nella gestione dei sistemi, ci sono un paio di contesti in cui verranno eseguiti programmi, script, ecc. Sono i contesti di sistema e utente. Per prima cosa ho provato a eseguire lo script dell'elemento di configurazione nel contesto di sistema, ma non ho visto alcun cambiamento. Fondamentalmente, non è successo niente. Tuttavia, quando l'ho eseguito nel contesto dell'utente, ha funzionato perfettamente e ha aggiornato l'area di accesso rapido.

In questo post del blog, tratterò i contesti del sistema e degli utenti in modo che tu possa capire meglio quando usarli.

Contesti di sistema e utente

Il contesto fa una grande differenza quando si tratta di come reagiscono le installazioni o gli script quando vengono eseguiti su un dispositivo. In base al contesto, le variabili punteranno a posizioni diverse, le azioni sono consentite o negate e i risultati finali possono essere completamente diversi quando si esegue lo stesso identico script.

Differenze tra file e cartelle

Questi sono alcuni esempi di alcune variabili e di come differiscono:

  • %temp%
    • Sistema = c:\windows\temp
    • Utente = c:\Utenti\nome utente\AppData\Local\Temp
  • 1TP2Profiloutente%
    • Sistema = c:\windows\system32\config\systemprofile
    • Utente = c:\Utenti\nome utente
Contesti di sistema e utente - Differenze di file e cartelle

Differenze di registro

Gli stessi problemi possono sorgere quando si apportano modifiche al registro nello script. Se stai cercando di apportare modifiche al registro dell'utente [HKEY_Current_User], è più semplice eseguire nel contesto dell'utente del registro che devi modificare. Se si esegue come sistema, ma si desidera apportare una modifica al registro di un utente finale, può essere piuttosto difficile o potenzialmente impossibile. È qui che i criteri di gruppo sono davvero utili. È possibile utilizzare Criteri di gruppo per scegliere come target un utente finale oppure utilizzarli per eseguire un processo come utente finale.

In che modo aiutano le linee di base ConfigMgr?

Le linee di base sono costituite da uno o più elementi di configurazione. Gli elementi di configurazione sono costituiti da una o più impostazioni. Ciascuna impostazione può essere eseguita utilizzando il sistema o i contesti utente. Quando si utilizza il contesto utente, è necessario selezionare la casella "Esegui script utilizzando le credenziali dell'utente connesso" (vedere l'immagine sotto).

Accesso rapido Aggiungi proprietà cartelle

La maggior parte delle volte, eseguo le impostazioni degli elementi di configurazione come sistema perché sto apportando modifiche al sistema. Un utente finale in genere non avrebbe i diritti sulle modifiche che sto apportando, quindi non avrebbe senso eseguire l'impostazione dell'elemento di configurazione come utente. Voglio anche che l'elemento di configurazione possa essere eseguito se nessun utente è connesso. Tuttavia, di tanto in tanto, desidero modificare un'impostazione utente, che mi obbliga a eseguire l'elemento di configurazione nel contesto dell'utente per apportare una modifica al suo profilo. Un altro esempio di utilizzo del contesto utente sarebbe se voglio fare qualcosa che interagisca con l'utente finale.

Esempi del mondo reale: contesti di sistema e utente

Come accennato in precedenza, avevo bisogno di modificare l'area di accesso rapido in Explorer. Per prima cosa ho provato a eseguire lo script come sistema, ma non ho visto alcun cambiamento: non è successo nulla. Quando ho eseguito lo script come utente, ha funzionato perfettamente aggiornando l'area di accesso rapido.

Diverse cartelle di accesso rapido predefinite

Puoi vedere nello screenshot sopra, che ci sono diversi predefiniti Accesso veloce cartelle. Questo è prima di eseguire la linea di base.

Contesti di sistema e utente - Cartelle di accesso rapido dopo l'esecuzione della linea di base

Quindi, dopo l'esecuzione della linea di base, le cartelle predefinite sono sparite e le mie personalizzate vengono aggiunte.

Se devi fare qualcosa di simile, gli script per quella linea di base si trovano su GitHub.

Esempi di comunità e più risorse

Un'altra opzione che ho visto è anche quella di avere un elemento di configurazione in un trigger di base nel contesto dell'utente. Se desideri saperne di più su questo metodo, dai un'occhiata a questi post:

Ecco alcune altre risorse:

Crea elementi di configurazione in Configuration Manager – Microsoft

Crea linee di base di configurazione in Configuration Manager – Microsoft

Linee di base della configurazione ConfigMgr: una guida per principianti – Maurizio Dalì

Riparazione della linea di base della configurazione – Elemento di configurazione – Garth Jones

Riparazione della linea di base della configurazione: come creare la linea di base – Garth Jones

Se hai domande sulle linee di base e sui contesti di sistema e utente, faccelo sapere su Twitter @gwblok.

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian