Suggerimenti per la creazione di inventario hardware personalizzato

Nel corso degli anni, da Systems Management Server 1.1 (SMS) a Microsoft Endpoint Manager Configuration Manager (MEMCM), ho creato centinaia di classi di inventario hardware personalizzate. Lungo la strada, ho anche commesso molti errori durante l'importazione/creazione di queste classi. Fino a questo punto, tuttavia, ho affinato le mie abilità al punto da poter essenzialmente creare qualsiasi nuova classe in pochi "pochi" minuti. Certo, sto esagerando sul tempo necessario, ma hai reso l'idea! In questo post del blog, condividerò con voi alcuni dei miei suggerimenti per la creazione di classi di inventario hardware personalizzate.

Inventario hardware, che cos'è?

In poche parole, l'inventario hardware è un inventario che proviene da un computer. In termini MEMCM, è composto da due cose. Classi dell'interfaccia di gestione di Windows (WMI) e l'impostazione del computer. L'impostazione del computer indica a un computer MEMCM cosa inserire nell'inventario, mentre le classi WMI sono ciò che viene inventariato.

Creazione di un inventario hardware personalizzato

MEMCM inventa molti dettagli da un computer, ma c'è sempre qualcosa in più che qualcuno vuole. Se ti trovi in una situazione simile, potresti prendere in considerazione anche una nuova classe di inventario hardware (personalizzata). È qui che questi suggerimenti ti aiuteranno. Innanzitutto, devi sapere che ci sono quattro metodi a tua disposizione.

  • Puoi importare una classe WMI esistente.
  • Se non vuoi importare una classe WMI esistente, puoi crearne una nuova.
  • L'aggiunta di una proprietà a una classe WMI predefinita esistente (MEMCM) è un'altra opzione.
  • Puoi anche inventariare una chiave di registro.

Successivamente, devi decidere quale metodo si adatta meglio alle tue esigenze. Di seguito, ti fornisco maggiori informazioni su ciascuno di essi.

Importazione di una classe WMI esistente

Se i dettagli che stai cercando esistono già all'interno di una classe WMI, l'importazione dei dati (tramite la console) potrebbe sembrare il metodo più semplice senza alcun rischio. So che questo metodo è quello che la maggior parte delle persone considererà di scegliere, tuttavia, sebbene sia semplice da fare, tieni presente che comporta qualche rischio. Ciò è particolarmente vero se il tipo di dati è identificato in modo errato.

I problemi possono variare dall'assenza assoluta di inventario raccolto ai dati errati che vengono inventariati. Per come la vedo io, ci sono due problemi significativi con questo metodo:

  • Cosa succede quando questi dati (proprietà) vengono aggiunti nel prossimo aggiornamento di MEMCM?
  • La funzione di importazione non sempre comprende tutti i diversi tipi di dati e può assegnare erroneamente il tipo di dati sbagliato.

Vedo spesso gente che si rivolge ai forum cercando di ottenere risposte per problemi associati all'importazione di una classe WMI esistente. Quindi, non è necessariamente un metodo senza problemi.

Crea una nuova classe WMI di inventario personalizzato

Questa è l'opzione più semplice e quella con il minor rischio. Come mai? Non avrai mai problemi con questo metodo perché una nuova classe WMI personalizzata probabilmente non entrerà mai in conflitto con una classe MEMCM. Soprattutto, questo metodo è completamente supportato dal team MEMCM. Ciò significa che puoi aggiungere più inventario personalizzato senza che ciò influisca sul supporto MEMCM. Questo è il metodo che consiglio.

Tuttavia, ci sono ancora alcune cose che devi ricordare prima di iniziare a creare una nuova classe personalizzata.

  • Il nome del gruppo SMS deve essere univoco.
  • Assicurati che anche il nome della tua classe SMS sia univoco. Puoi farlo aggiungendo prima le iniziali della tua azienda. Questo lo rende unico.
  • Usa il nome della tua azienda all'interno di SMS_Class_ID. Nota, nell'esempio seguente, che ho aggiunto il nome della mia azienda, "Enhansoft".
  • Non tutti i tipi di proprietà WMI possono essere utilizzati da MEMCM, ad esempio: Real32.

Cosa può andare storto durante la creazione della classe? Non ho ancora visto nulla di catastrofico. Nel peggiore dei casi, devi rimuovere la classe e ricominciare da capo. Assicurati di testare la tua nuova classe per assicurarti che stia raccogliendo i dettagli che desideri. Non vuoi lasciare questo passaggio a giorni o mesi dopo.

Ecco come appare una delle mie classi WMI di inventario personalizzate:

[Rapporto_SMS (VERO),
SMS_Group_Name ("Riepilogo garanzia"),
SMS_Class_ID ("Enhansoft|Garanzia|1.0"),
Spazio dei nomi ("\\\\\\\\.\\\\root\\\\cimv2")]
class ES_Warranty: SMS_Class_Template

Aggiunta di una proprietà a una classe WMI predefinita esistente (MEMCM)

Creazione di un inventario hardware personalizzato - Metodo 3

Se scegli questo metodo, puoi aggiornare l'impostazione del client per aggiungere la proprietà aggiuntiva oppure puoi modificare il file configuration.mof e aggiungere la proprietà.

A mio parere, questa è l'opzione più rischiosa. Il motivo principale per cui è rischioso è molto semplice. Cosa succede quando il team del prodotto aggiunge questa proprietà in un aggiornamento? Nella migliore delle ipotesi non succede nulla. Ma, nel peggiore dei casi, hai un cattivo aggiornamento e l'intero sistema viene lasciato in uno stato sconosciuto. Sfortunatamente, questo è successo a me e dovevo ricostruire il mio laboratorio! Quindi, credetemi quando dico che questa è l'opzione con il fattore di rischio più alto. Riuscite a immaginare se questo accadesse in un ambiente di produzione?

Come si aggiunge in modo sicuro una proprietà a una classe WMI esistente?

È necessario clonare la classe per crearne una nuova con la proprietà desiderata. Ciò impedisce che eventuali problemi si presentino in seguito. Se segui questa strada, stai effettivamente creando una nuova classe (Metodo #2). L'unico aspetto negativo della clonazione di una classe WMI e dell'aggiunta di una nuova proprietà è che si finisce con dati extra all'interno del database. Ci sono modi, tuttavia, per limitare i dati extra solo alle nuove proprietà e alle chiavi di proprietà per quella classe. Ciò significa, tuttavia, che sarà necessario "unire" i dati con la classe predefinita ogni volta che si desidera utilizzarla.

Inventario di una chiave di registro

Questa opzione è davvero la stessa cosa della creazione di una nuova classe WMI di inventario personalizzata (metodo #2). Il processo è abbastanza semplice se usi RegKeyToMof. Farà 99% del lavoro per te. Ho messo insieme una guida su come farlo nel mio post sul blog chiamato, Come usare RegKeyToMof.

L'ultima parola

Prendilo da qualcuno che ha creato molte classi di inventario personalizzate e che ha imparato dai suoi errori lungo la strada. Non ho mai avuto problemi con gli aggiornamenti MEMCM o gli upgrade dopo aver creato classi WMI di inventario hardware personalizzato (metodo #2). Lo stesso non si può dire per l'aggiunta di una proprietà a una classe WMI esistente o, in base a ciò che vedo nei forum, per l'importazione di una classe WMI esistente.

Non esitate a contattarmi a @GarthMJ se hai altre domande.

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Inviando questo modulo, comprendi che Recast Software può elaborare i tuoi dati come descritto nel Recast Software politica sulla riservatezza.

it_ITItalian