Come integrare i dati SCCM con ServiceNow

Questo post è il terzo post di un set di cinque post destinato a mostrare come integrare i dati SCCM con ServiceNow. Qui ti mostrerò come creare un server SQL conto per il ServiceNow origine dati, come utilizzare il plug-in di integrazione SCCM 2016 per importare i dati in ServiceNow, come programmare l'importazione dei dati SCCM e come pulire i dati "campione" predefiniti.

Originariamente, ho creato questo post sul blog ambientato ServiceNow e SCCM per aiutare i nostri clienti a importare Report delle informazioni sulla garanzia (WIR) e Rapporti Enhansoft (ER) dettagli in Database di gestione della configurazione ServiceNow (CMDB). Di seguito sono riportati i passaggi che ho seguito per integrare SCCM con ServiceNow.

Passi per integrare i dati SCCM con ServiceNow

La sequenza di attività, ad alto livello, che ho svolto per impostare un ambiente di sviluppo per integrare SCCM con ServiceNow sono come segue:

1. Crea un account con ServiceNow.
2. Richiedi un ServiceNow Istanza dello sviluppatore.
3. Accedi al ServiceNow Esempio.
4. Attiva il plugin SCCM.
5. Creare l'account utente per il ServiceNow Server MID.
6. Installa un ServiceNow Server MID nella tua organizzazione.
7. Convalida la comunicazione tra i ServiceNow MID Server e ServiceNow.
8. Crea un server SQL Conto per il ServiceNow Fonte di dati.
9. Utilizzare il plug-in di integrazione SCCM 2016 per importare i dati nel ServiceNow CMDB.
10. Pianificare l'importazione dei dati SCCM.
11. Pulisci i dati "campione" predefiniti.
12. Creare l'origine dati per importare dati SCCM personalizzati.
13. Importa dati SCCM personalizzati.
14. Confermare i dati SCCM personalizzati in ServiceNow.
15. Visualizza i dati importati da SCCM.
16. Crea una trasformazione per Rapporti sulle informazioni sulla garanzia Dati.
17. Eseguire la trasformazione.
18. Conferma che i computer sono collegati ai loro dati di garanzia.
19. Modificare il layout del modulo.

In questo post, Come integrare i dati SCCM con ServiceNow, ti mostrerò come eseguire i passaggi da otto a undici. Per rivedere i passaggi da cinque a sette, vedere il post, Come configurare un server MID ServiceNow per l'utilizzo con SCCM. Per rivedere i passaggi da uno a quattro, vedere il post, Come richiedere un'istanza per sviluppatori ServiceNow da integrare con SCCM.

Creazione di un account SQL Server per l'origine dati ServiceNow

UN server SQL l'account utente è necessario per connettere il server MID al database SCCM per l'utilizzo con il ServiceNow Origine dei dati. Senza questo account il MID Server non potrà accedere al database SCCM. Tieni presente che non c'è una direzione che ti dice di creare un server SQL account utente in ServiceNow documentazione. Manca questo passaggio cruciale!

Integra i dati SCCM con ServiceNow - SSMS

Lanciare SQL Server Management Studio (SSMS).

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Connect

Assicurarsi che il Tipo di server campo dice Motore di database. Poi, nel Nome del server campo, scegli il tuo SCCM server SQL. Clic Collegare.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Nuovo accesso

Espandere Sicurezza. Fare clic con il tasto destro su Login. Selezionare Nuovo accesso...

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Nodo generale

Sul Generale nodo assicurarsi che Autenticazione SQL Server è selezionato. Quindi, fornire i valori per il Nome di login, Parola d'ordine e Conferma password campi. Cancella il Applicare la politica delle password casella di controllo. Oltre al Database predefinito campo fare clic sull'elenco a discesa. Seleziona il database SCCM. Nel mio caso è CM_CB1.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Nodo di mappatura utente

Seleziona il Mappatura degli utenti nodo e quindi selezionare il database SCCM (CM_CB1). Successivamente, nel Appartenenza al ruolo del database per: CM_CB1 zona, selezionare db_datareader. Finalmente clicca ok. Tuo server SQL l'account è stato creato!

Utilizzare il plug-in di integrazione SCCM 2016 per importare dati nel CMDB ServiceNow

di nuovo sul ServiceNow sito web, in Navigatore filtro, genere SCCM. stampa accedere.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Verifica connessioni sorgente dati

Sotto Integrazione-Microsoft SCCM 2016, clicca su Impostare. Fornire valori per il Server database, Nome del database, ID utente database, e Password utente del database campi. Oltre al Server MID campo, fare clic sul pulsante Sfoglia e selezionare il campo appropriato Server MID ServiceNow. Clic Salva.

Nota: Questo configurerà tutte le origini dati per il Integrazione-Microsoft SCCM 2016 plugin per importare dati.

Sotto Link correlati, clicca su Verifica le connessioni dell'origine dati.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Importazione pianificata

Assicurarsi che il Codice di completamento dice Successo. Clicca sul Importazione pianificata collegamento.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Esegui ora

Ora stai configurando l'importazione dalla prima fonte di dati chiamata SCCM 2016 Identità del computer. Ciò è indicato anche dal nome accanto a Fonte di dati campo. Clic Esegui ora.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Creato

Sotto Integrazione-Microsoft SCCM 2016 clicca su Progresso. Quindi, assicurati di ordinare i dati facendo clic su Creato campo.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Importa dati 

Si noti che l'importazione è stata avviata per il seguente set di dati. Ciò significa che i dati SCCM sono stati importati in ServiceNow.

Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_removed_sw_aI
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_software
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_network
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_removed_sw
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_disk
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_processor
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_os
Creazione del set di importazione: Imp_sccm2016_computer_id

Puoi anche vedere in Messaggio campo il numero di record importati (inserimenti) (Elaborati: 1, inserti: 1, aggiornamenti: 0, errori: 0). Questa è la mia seconda importazione, quindi è stato importato solo un nuovo record. I tuoi risultati ovviamente varieranno, ma il numero di record importati la prima volta dovrebbe essere vicino al numero di computer trovati all'interno di SCCM.

Ora esaminiamo cosa è stato importato nel ServiceNow database osservando prima cosa c'è in SCCM. Confermerò il numero di computer nel mio ambiente di laboratorio SCCM avviando il System Center Configuration Manager (SCCM) Console.

Integra i dati SCCM con la console ServiceNow - SCCM

Clicca su Risorse e conformità. Sfoglia la tua raccolta che mostra tutti i computer. Nota nell'area di stato (vedi lo screenshot sopra) che ci sono 33 articoli. Questo è il numero di computer trovati nel mio laboratorio.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Identità del computer

Ora confronterò questo numero con quello che trovo in ServiceNow. Sotto Integrazione – Microsoft SCCM 2016, espandere Importa dati impostati. Selezionare Identità del computer e scorrere fino alla fine del modulo. Nota nello screenshot qui sopra che elenca 161 record. Se ho solo 33 computer, perché la discrepanza? ServiceNow le istanze per sviluppatori vengono fornite con dati di esempio! Alla fine dovrò ripulire questo, ma prima di tutto, visto che sono ancora dentro SeviceNow, ti mostrerò come pianificare l'importazione dei dati SCCM.

Come pianificare l'importazione dei dati SCCM

Integra i dati SCCM con il sistema operativo ServiceNow - SCCM 2016

Nel Navigatore filtro genere SCCM e premi accedere. Sotto Integrazione – Microsoft SCCM 2016, Selezionare Importazione pianificata. Sotto Esegui le seguenti importazioni al termine, clicca su Sistema operativo SCCM 2016.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Importazione dati pianificata

Assicurarsi che il Attivo viene selezionato il campo e quindi impostare l'ora. Ho selezionato questa importazione per l'esecuzione ogni tre ore.
Nota: L'impostazione predefinita è eseguire l'importazione ogni 24 ore.

Pulisci i dati "campione" predefiniti

Integra i dati SCCM con ServiceNow - La mia istanza

Quando crei un'istanza per sviluppatori, ServiceNow importa automaticamente i dati del campione. Lo fa per rendere utile l'istanza. Nel mio caso, stavo guardando altri 128 record! La pulizia di questi dati di esempio renderà i tuoi dati più facili da visualizzare e più gestibili. Come si puliscono i dati di esempio? Continua a leggere.

Accedi al ServiceNow sviluppatori portale. Clicca su Gestisci->Istanza.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Pulsante di azione

Clicca sul Azione pulsante a discesa. Selezionare Rimuovi i dati demo.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Pulsante Sì

Clic .

Integrazione dei dati SCCM con ServiceNow - Rimozione dei dati demo Nota

Come indicato, il processo richiederà circa 20-30 minuti.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Rimozione dei dati demo in corso

Aggiorna la pagina per visualizzare lo stato aggiornato. Nota nello screenshot qui sopra che dice che l'istanza è Online (rimozione dei dati demo in corso). Gli elementi di azione sotto Azione tornerà disponibile al termine di questo processo.

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Online

Aggiorna la pagina dopo 30 minuti. Notare che il Rimuovi i dati demo l'azione è ora disponibile e l'istanza è semplicemente in linea? Ciò significa che i dati demo sono stati rimossi!

Integra i dati SCCM con ServiceNow - Email

Ti verrà inoltre inviata un'e-mail di conferma che i dati demo sono stati effettivamente rimossi.

Nel mio prossimo post sul blog, ti mostrerò come creare un'origine dati personalizzata e potrai vedere come ho importato Report delle informazioni sulla garanzia SCCM dati nel ServiceNow CMDB (passaggi da 12 a 15). Nel mio ultimo post di questo set, ti mostrerò come ho testato e personalizzato i dati importati utilizzando le trasformazioni e come ho aggiornato il ServiceNow vista computer per visualizzare i dati di garanzia importati (passaggi da 16 a 19).

In caso di domande su come integrare i dati SCCM con ServiceNow, non esitate a contattarmi a @GarthMJ.

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Condividi questo:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
it_ITItalian