Risoluzione dei problemi Inventario hardware per SCCM 2012

NOTA: questo post del blog è stato aggiornato, quindi consulta il post aggiornato: /aggiornamento-risoluzione-problemi-di-configmgr-hardware-inventario

 

Ho pensato che fosse giunto il momento di aggiornare finalmente il mio articolo su come risolvere il flusso di inventario hardware. Sebbene non sia cambiato molto da quando ho originariamente scritto l'articolo nel 2008, in questa versione aggiornata ho aggiunto qualche passaggio in più e ti mostrerò come questo si applica a tutti e quattro i tipi di inventario.

 

Questo post del blog ti fornirà i passaggi necessari per risolvere i problemi dell'inventario mentre scorre dal PC al database Configuration Manager (ConfigMgr). Di conseguenza, questa guida ti aiuterà a individuare qualsiasi problema all'interno del tuo flusso di inventario.

 

Tutti gli screenshot provengono da un client e server del sito System Center 2012 Configuration Manager (CM12); il server del sito esegue Windows 2008 R2. Perché ti sto dicendo questo? Il motivo è semplice. Tutti i passaggi che eseguo SONO applicabili a CM12, CM07, SMS 2003 e SMS 2.0. L'unica differenza è che alcune delle posizioni dei file potrebbero essere cambiate tra le versioni, quindi potrebbe essere necessario fare un po' di estrapolazione.

 

Fase 1 – PC Cliente

 

Sul client CM12 all'interno di inventoryagent.log non vedrai mai dire che sta eseguendo un ciclo di inventario hardware, ciclo di inventario software, ecc. Elencherà solo il GUID utilizzato per quell'azione. Questa tabella fornisce quei dettagli per tradurre il GUID nell'azione di inventario.

 

Azione di inventario

ID GUID

Inventario hardware

{00000000-0000-0000-0000-00000000001}

Inventario software

{00000000-0000-0000-0000-00000000002}

Record di rilevamento dei dati

{00000000-0000-0000-0000-00000000003}

Raccolta di file

{00000000-0000-0000-0000-00000000010}

 

Per il mio esempio, utilizzerò l'inventario hardware, ma se è necessario risolvere uno qualsiasi degli altri tipi di inventario, il processo è esattamente lo stesso. Sostituisci semplicemente l'ID GUID dell'inventario hardware nel mio esempio con l'ID GUID appropriato.

 

Aprire il Pannello di controllo e selezionare l'applet ConfigMgr.

SCCM Azioni Cleitn

Seleziona il Azioni scheda. Selezionare Ciclo di inventario hardware, quindi fare clic su Corri adesso.

Client SCCM Ciclo di inventario hardware completato

Clic ok due volte, per chiudere l'applet ConfigMgr.

SCCM Inventoryagent.log che mostra l'inventario delta per l'inventario hardware

Quindi, apri InventoryAgent.log utilizzando CMTrace. Confermare che l'inventario hardware è stato avviato individuando l'ID GUID (freccia rossa). Notare che questo ciclo di inventario è un ciclo di inventario Delta (freccia blu).

Il client SCCM Inventoryagent.log mostra il ciclo di inventario hardware completato
Attendi il completamento dell'inventario (freccia blu).

Ipconfig che mostra l'indirizzo IP
Aprire un prompt dei comandi e determinare l'indirizzo IP del PC client.

Fase 2 – MP Server

Registro IIS per MP che mostra il client SCCM che carica l'inventario hardware

Sul tuo server MP individua i tuoi registri IIS. Si trovano generalmente qui: c:\inetpub\logs\LogFiles. Utilizzare nuovamente CMTrace, aprire il registro IIS corrente, individuare l'indirizzo IP per il PC client. Notare che i dati hardware sono stati caricati su MP.

 

Se arrivi a questo punto allora sai che il PC ha trasferito il suo inventario all'MP e quindi non è un problema sul client. Se non ottieni le righe precedenti, il problema è sul client.

Ora individua i registri del tuo client MP. Questi registri possono trovarsi in alcune posizioni diverse, ma in genere si trovano sulla stessa unità dell'installazione del server del sito CM o su C:\Windows\ccm\logs. Nel mio caso sono stati trovati qui d:\Program Files\SMS_CCM\Logs.

Registro MP del server del sito che mostra l'inventario hardware passato al dataloader

Puoi vedere che l'inventario hardware del mio cliente è stato ricevuto dall'MP e spostato nelle caselle MP in uscita. Prendere nota del nome del file (freccia rossa).

A questo punto sai che non hai problemi con l'MP.

Fase 3

Ora spostati sul server del tuo sito; nel mio caso è lo stesso server. 

Dataloader che elabora l'inventario hardware per il client SCCM
Apri il file dataldr.log che si trova qui D:\Programmi\Microsoft Configuration Manager\Logs. Notare che il file viene spostato da dataldr.box a dataldr.box autenticato (freccia rossa).
Quindi notare alcune righe dopo che il nome del PC è elencato (freccia blu) e l'inventario viene aggiunto al database CM12. Puoi vedere che è stato aggiunto al database CM12 perché 171 stored procedure sono state eseguite all'interno del database. Ciò significa anche che circa 171 elementi sono stati aggiornati sul PC client dall'ultima volta che è stato eseguito l'inventario hardware. Per un inventario completo, aspettati che il numero di stored procedure da eseguire sia ben superiore a 3.000.

Resource Explorer mostra che i dati cleitn SCCM sono stati aggiornati nel database SCCM

Per confermare che i dati sono stati aggiornati e aggiunti al database CM12, aprire Resource Explorer e rivedere la data dell'ultima scansione hardware (freccia dorata). Questa data/ora corrisponderà ai dati/ora per l'inventario hardware come visualizzato in inventoryagent.log. (Nota: ho tagliato queste informazioni dallo screenshot per motivi di spazio.)

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Condividi questo:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
it_ITItalian