Mese della storia delle donne: donne in primo piano in IT

Marzo è il mese della storia delle donne. Ci siamo guardati intorno nella comunità IT e abbiamo notato così tante donne leader forti. Questo blog ne mette in evidenza alcuni, dando loro la possibilità di raccontare le loro storie. Donna Ryan, Sandy Zeng Yinghau, Julie Andreacola, Melissa Carlson e Cheryl Nakamura sono state tutte abbastanza generose da prendersi del tempo fuori dai loro impegni per rispondere ad alcune domande. Questo è quello che avevano da dire.

Donna Ryan

@TheNotoriousDRR

Parlaci di te. Cosa ti ha interessato in questo campo e come hai iniziato? Quali traguardi hai raggiunto?

Sono stato un nerd di computer per tutta la vita, a partire da un Compaq Portable con DOS 3.0. Ho costruito il mio primo computer a 13 anni e ho perso il conto dei sistemi che ho costruito negli anni. Nonostante la mia passione per tutto ciò che riguarda la tecnologia, sono entrato nel campo della cucina professionalmente, il che mi ha portato a dirigere nella produzione alimentare. Nonostante la mancanza di una formazione IT formale, sono ancora diventato di fatto la persona IT, poiché avevo ancora più conoscenze dei miei colleghi.

Un mio amico mi ha informato di una posizione aperta presso CDW, che era per un programma di formazione per nuovi consulenti. Sono stato accettato per la posizione e ho iniziato la mia carriera IT formale. Dopo un anno e mezzo di studio autoguidato, sono diventato un consulente tecnico ufficiale specializzato in SCCM.

Nel 2016 sono stato insignito del premio "Coworker of the Month" di CDW. Con un'organizzazione di oltre 10.000 dipendenti, è difficile vincere un premio. Gli ingegneri sul campo non vincono quasi mai, quindi è stato meraviglioso portare a casa il premio per tutti gli ingegneri trascurati nel mio silo.

Parla della tua esperienza nel settore. Quali sono alcune cose che ti colpiscono? Cosa ti piace di più del tuo lavoro e della comunità?

 Ho scoperto che la maggior parte dei negozi di informatica non ha scrupoli con il mio sesso o il mio aspetto. Indossando abiti e avendo i capelli rosa, tendo a sembrare fuori posto nella maggior parte dei negozi di informatica. Ma ho scoperto che le persone sono semplicemente felici di avere un esperto che le aiuti ad avere più successo. Certo, c'erano delle eccezioni, ma non c'è un modo per far sì che un'organizzazione del genere abbia successo.

 Quello che mi piace di più del mio lavoro è aiutare i clienti a semplificare il loro lavoro. Quando diventano visibilmente entusiasti delle potenzialità che MEM ha da offrire, e poi iniziano a inventare altri scenari intorno alla piattaforma per risolvere problemi di vecchia data. Vedere che la felicità e l'eccitazione valgono i miei sforzi. La comunità MEM è un vero piacere farne parte. È accettare tutti e condivide con entusiasmo la conoscenza. Ci sono così tante strade aperte per ottenere aiuto, ognuna con molte persone esperte che non vedono l'ora di aiutare. Abbraccia e incoraggia anche nuove voci a condividere le loro esperienze, aiutando solo ad espandere la base di conoscenza.

In una o due frasi, che consiglio hai per le giovani donne in cerca di successo?

All'inizio, potresti essere tentato di minimizzare la tua femminilità per adattarti allo spazio IT dominato dagli uomini. Questo può includere indossare pantaloni al posto di un vestito, indossare un trucco tenue o nascondere i tatuaggi. Non farlo. Indossa ciò che ti fa sentire sicuro e potente. Sii chi sei. Quando sei te stesso autentico, ne consegue la fiducia e il successo. Se un'organizzazione ha un problema con il tuo genere o il tuo aspetto, non è degna del tuo aiuto o della tua competenza. Ed è la loro perdita!

C'è qualcos'altro che vorresti aggiungere?

Non aver paura di uscire dalla tua zona di comfort. È difficile fare il primo passo, che si tratti di pubblicare un blog, parlare a una conferenza o presentare a un gruppo di utenti. La community è affamata di nuove voci e prospettive e tu hai qualcosa da condividere!

Sandy Zeng Yinghau

@Sandy_Tsang

Parlaci di te. Cosa ti ha interessato in questo campo e come hai iniziato? Quali traguardi hai raggiunto?

Sono sempre stato interessato all'IT, in realtà non c'è alcun motivo per questo. Non ho studiato molto computer quando ero a scuola, invece ho frequentato la business school di gestione amministrativa. Quando mi sono trasferito in Finlandia 20 anni fa, la mia istruzione e la mia esperienza lavorativa non mi hanno permesso di ottenere alcun lavoro retribuito, ma sono stato fortunato e sono stato accettato come tirocinante per il supporto IT, come un help desk. Ero molto felice ed entusiasta di poter usare le mie competenze informatiche per aiutare gli altri e anche per imparare dai miei colleghi e dai miei clienti. Il mio più grande traguardo è essere stato premiato come Microsoft MVP, con tutto l'aiuto che ho ricevuto dalla community.

Parla della tua esperienza nel settore. Quali sono alcune cose che ti colpiscono? Cosa ti piace di più del tuo lavoro e della comunità?

All'inizio della mia carriera, non avevo idea di cosa sarei diventato o su quale area avrei dovuto concentrarmi. Sono interessato a tante cose, come un esploratore, alla ricerca di direzioni. E un giorno, ho scoperto che posso utilizzare il software di distribuzione SCCM 2007, in modo da non dover correre alle applicazioni di installazione del computer di ciascun utente. Quando ho messo le mani su SCCM, ho capito che questo sistema è così potente e ho capito subito che questo era il mio obiettivo. Lavorare con ConfigMgr mi ha portato anche alla comunità MECM! Mi piace di più conoscere persone di questa comunità. Alcuni di loro sono diventati i miei migliori amici.  

In una o due frasi, che consiglio hai per le giovani donne in cerca di successo?

Non so se posso dare buoni consigli per questo, nella mia giovane età, il mondo è completamente diverso. Fai quello che ti piace fare e fallo e basta! Non aver paura del fallimento, ho fallito molte volte nella mia vita, i fallimenti sono solo una parte della nostra esperienza e del percorso verso il nostro successo. Connettiti con le persone. Le community ti aiuteranno a costruire la tua solida rete di connessione con gli altri. Questo aiuterà la tua carriera in qualsiasi settore.

Julie Andreacola

@JAndreacola

Parlaci di te. Cosa ti ha interessato in questo campo e come hai iniziato? Quali traguardi hai raggiunto da allora?

IT è la mia seconda carriera quindi non ho avuto un percorso tradizionale. Sono cresciuto in una casa dove ci si aspettava che tu usassi la tecnologia e sapessi come aggiustarla quando non funzionava. Mio padre lavorava per IBM e negli anni '80 avevamo facile accesso ai personal computer. Mi ha insegnato come risolvere i problemi invece di risolverli per me. Ho scelto di entrare in IT quando sono tornata a tempo pieno nel mondo del lavoro dopo aver avuto figli. Mi ha dato la flessibilità che cercavo per continuare a essere davvero coinvolto nell'educazione dei miei figli. Per quanto riguarda i risultati, la mia carriera è cresciuta costantemente in termini di responsabilità e retribuzione. Sono stato in grado di scegliere ruoli che mi piacciono e restituire alla comunità.

Parla della tua esperienza nel settore. Quali sono alcune cose che ti colpiscono? Cosa ti piace di più del tuo lavoro e della comunità?

Lavoro a tempo pieno nel settore da 18 anni. Amo imparare cose nuove e questo è un requisito per il successo nell'IT e nella gestione dei sistemi. Mi piace anche far parte della comunità MECM per il supporto e la volontà di aiutare gli altri. I gruppi di utenti sono stati una parte fondamentale del mio successo e del mio apprendimento. Sono gratuiti: devi solo presentarti e fare domande 

In una o due frasi, che consiglio hai per le giovani donne in cerca di successo?

Innanzitutto, sii audace e corri dei rischi. Mi pento di non averlo fatto quando ho iniziato. Inizia con le domande che potrebbero sembrare stupide. Sapere come imparare meglio qualcosa di nuovo e dedicare un paio d'ore alla settimana per imparare.

C'è qualcos'altro che vorresti aggiungere?

 Per i genitori là fuori, insegna ai tuoi figli ad essere buoni risolutori di problemi. Non risolvere i loro problemi tecnologici per loro, invece insegna loro come capirlo. È un'abilità che li avvantaggerà, indipendentemente dalla carriera che sceglieranno.

Melissa Carlson

Parlaci di te. Cosa ti ha interessato in questo campo e come hai iniziato? Quali traguardi hai raggiunto da allora?

Ho frequentato la scuola di Informatica e ho conseguito la laurea al D'Youville College, con sede a Buffalo, New York, dove sono cresciuto. Mio zio era nel campo della tecnologia ed ero incuriosito dal modo in cui viaggiava e aiutava i clienti a risolvere le loro esigenze aziendali con la tecnologia. Ho iniziato nel mondo della tecnologia quando ho fatto il tirocinio per una Camera di Commercio occupandomi di database. Da lì, sono stato fortunato ad essere assunto come personale IT a tempo pieno e successivamente ho avuto diversi ruoli di help desk. Uno dei miei più grandi successi è stata la laurea al programma Associate Consulting Engineering (ACE) presso CDW. Durante questo programma di 18 mesi ho acquisito competenze tecnologiche Microsoft e competenze di consulenza che mi hanno portato dove sono oggi nella mia carriera. È stato molto duro lavoro e dedizione, ma sono così grato di essere dove sono oggi.

Parla della tua esperienza nel settore. Quali sono alcune cose che ti colpiscono? Cosa ti piace di più del tuo lavoro e della comunità?

Ho il privilegio di aiutare i clienti a tradurre le loro esigenze di business con la tecnologia. Non tutte le esigenze dell'organizzazione sono le stesse, quindi imparare come funziona ogni segmento industriale è stato utile per me. Ho imparato che il settore è in continua evoluzione ed evoluzione, quindi l'autoapprendimento è molto importante. Mi piace giocare con le nuove tecnologie ed essere in grado di testare funzionalità e soluzioni da solo. In questo modo so di poter fornire il miglior supporto ai miei clienti. Mi piace poter aiutare i clienti a diventare più mobili utilizzando la soluzione Endpoint Manager di Microsoft con SCCM e Intune. Ascoltare come le soluzioni mobili aiutano gli utenti a essere più produttivi e ad automatizzare i processi mi fa sentire come se stessi facendo la differenza.

In una o due frasi, che consiglio hai per le giovani donne in cerca di successo?

Il mio consiglio è di non mollare mai e di trovare la tua passione. Ci sono stati momenti in cui ho dubitato di me stesso, ma quei momenti specifici sono stati i più in cui sono cresciuto sia personalmente che professionalmente.

C'è qualcos'altro che vorresti aggiungere?

Questo settore è fantastico per riunire le persone e aiutarsi a vicenda. Fare rete e costruire il tuo marchio fa molto.

Cheryl Nakamura

Siamo orgogliosi di evidenziare e celebrare uno dei nostri compagni di squadra qui a Recast Software. Cheryl è uno dei nostri ingegneri software senior.

Parlaci di te. Cosa ti ha interessato in questo campo e come hai iniziato? Quali traguardi hai raggiunto da allora?

Ho lavorato nello sviluppo di software negli ultimi 25 anni. Amo tutto ciò che ha a che fare con il computer fin dalle scuole medie. È stato divertente vedere dove la tecnologia è progredita ed è diventata una parte così importante della nostra vita quotidiana. Direi che il mio più grande risultato è imparare ad adattare ciò che ho già imparato a nuove tecnologie e progetti e non mollare mai di fronte a una sfida.

?Parla della tua esperienza nel settore. Quali sono alcune cose che ti colpiscono? Cosa ti piace di più del tuo lavoro e della comunità?

Ho lavorato in diversi settori di attività (vendita al dettaglio, banche, ricerca, automobili, compagnie aeree, dispositivi medici, commercio internazionale, ecc.) utilizzando strumenti di sviluppo desktop, web, middleware e database. Mi piace conoscere i modi in cui la tecnologia può aiutare un'azienda ad avere successo. È emozionante essere separati dal vedere una visione trasformata in realtà. Ho anche incontrato molte persone fantastiche lungo la strada e ho imparato che è una buona cosa essere un geek ed esserne orgoglioso!

In una o due frasi, che consiglio hai per le giovani donne in cerca di successo?

Per le giovani donne che cercano di fare un lavoro tecnico, fallo. Sii sempre aperto ad apprendere nuove tecnologie e lavorare su nuovi progetti. Abbi un genuino interesse e curiosità per qualsiasi compito che ti viene assegnato. Nel settore IT, in quanto donna, a volte le persone penseranno che tu non sia un tecnico. Non lasciare che questo ti fermi! Meglio semplicemente riderci sopra e dimostrare che si sbagliano.

C'è qualcos'altro che vorresti aggiungere?

Ho giorni in cui non riesco a capire come fare qualcosa o mi sento sopraffatto dal compito che ho nel piatto, ma negli anni ho imparato che lavorando con gli altri, facendo ricerche e pensandoci, riesco sempre a farlo e amo il senso di realizzazione.

?

Grazie

a questi cinque, e tanti altri, per essere stati dei grandi modelli nella comunità!

Scopri come Right Click Tools sta cambiando il modo in cui vengono gestiti i sistemi.

Aumenta immediatamente la produttività con la nostra Community Edition limitata e gratuita.

Inizia oggi con Right Click Tools:

Condividi questo:

Supporto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
it_ITItalian